Materiali per bigiotteria - le PINZE

  
Benvenuti al secondo appuntamento sui materiali utilizzati per realizzare bigiotteria.  Oggi non parleremo di un componente vero e proprio ma di un tipo di attrezzo che è necessario per creare gioielli (utile anche in moltissimi altri lavoretti): le PINZE.



Esistono un'esagerazione di pinze diverse... a punte lisce o zigrinate, quelle rivestite per la tecnica wire, ecc... ma, per semplificare, possiamo suddividerle in 4 grandi categorie: 





  • Le Pinze a Punte Tonde (o punte coniche, becchi tondi,..): sono necessarie per la creazione delle asole, degli anellini e dei nodini da orefice...


  • Le Pinze a Punte Piatte (o mezze punte, becchi piatti,..): che servono per appiattire, tirare, aprire, chiudere, schiacciare, tenere stretto... insomma un sacco si cose... e, non solo esiste con le punte dritte, come nella foto in alto, ma anche con i becchi ricurvi (foto sotto)...

questa seconda versione può facilitare alcune manovre... ma, ad onor del vero, io mi sono sempre trovata bene anche solo con il primo tipo...ma credo sia soprattutto una questione di abitudine.




  • Le Tronchesi: che servono per tagliare i fili di ferro...questo è il tipo più comune ma ne esistono altri modelli che fanno tagli piatti e/o più puliti solitamente usate nella tecnica wire.


(e per chi vuole cominciare a fare bijoux  - e non solo -  consiglio vivamente di procurarsi un'esemplare di queste prime 3 categorie... io ad esempio le ho comprate insieme in un set!!!)



  •  ALTRI Tipi di Pinza (ovvero quelle pinze che non rientrano nelle 3 categoria sopracitate): e che, generalmente, hanno funzioni specifiche e particolari. 
Un esempio può essere la pinza sopra che serve per gli schiaccini... (io l'ho appena comprata e non ho ancora  avuto occasione di usarla abbastanza per farmene un'opinione definitiva...).




E voi,  qual'è la vostra pinza preferita?!


Se usate qualche pinza particolare e volete condividerla con noi mandatemi una foto via mail e provvederò ad aggiungerla all'elenco!!!



Anche per oggi è tutto


Alla prossima 
  

8 commenti :

  1. io ho solo le prime e quelle piatte, ottima catalogazione!

    RispondiElimina
  2. Io ho solo quella a punte tonde!

    RispondiElimina
  3. Le mie preferite sono le tonde! Però per certi lavori le seconde sono necessarie! Poi io ho una tronchesi e-n-o-r-m-e con cui taglio (abbastanza) facilemente anche l'acciaio inossidabile! La pinza che non ho ma che desidero è la pinza multi-loop, praticamente la prima ma con diametri diversi sullo stesso becco!

    RispondiElimina
  4. Ciao! Ho lasciato un premio "virtuale" per te sul mio blog!

    RispondiElimina
  5. io ho soltanto la prima e la terza pinza. Ottima catalogazione :)

    RispondiElimina
  6. adoro la pinza a becchi ricurvi, senza di lei non potrei stare...wow...il mio sogno la stessa di Roberta multi-loop

    ciao Grazia

    RispondiElimina
  7. Scusate, mi sapreste consigliare un kit di utensili di qualità?
    Sono stanca di utilizzar arnesi Made in China. Ad esempio, quelli nelle foto dove si acquistano, di che marca sono e soprattutto sono di qualità?
    Grazie davvero per l'aiuto!

    Rosanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pinze del genere le trovi nei negozi di fai da te tipo "brico" o anche online nei negozi di materiali per bijoux, non conosco marche da consigliarti ma come in tutte le cose la qualità va di pari passo col costo.Spero di esserti stata utile.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...