Materiali per bigiotteria - FILI e CORDONCINI

Salve amici del blog, vorrei proporvi una serie si post dove parlerò dei materiali maggiormente utilizzati in bigiotteria, Oggi, nello specifico, parleremo dei FILI e CORDONCINI. Per rendere la classificazione più semplice li ho divisi in sottocategorie basate sul loro materiale e utilizzo:






·         Per BIJOUX:

-   Nylonè disponibile trasparente (e viene chiamato anche bava o lenza) o colorato e ne esistono vari spessori...è uno dei fili che io uso più spesso anche se purtroppo ho notato che a volte tende a rompersi in corrispondenza di schiaccini e/o coprinodi.

-     Filo elastico: anche questo si trova sia trasparente che colorato, in vari spessori... si usa, generalmente, per collane o braccialetti cosicché si possa evitare di inserire la chiusura.

-    Cavetto d’acciaio (coated wire): Cavetto metallico intrecciato ricoperto di nylon...si trova in vari spessori, nella sua versione "naturale" color argento oppure colorato. Questo tipo di filo è il più resistente ...l'unico inconveniente è che il lavoro finale risulta...un po' rigido.

-  Infilaperle: filo intrecciato di nylon o seta disponibile in vari colori, la cui particolarità è che in una sua estremità è incorporato un filo di ferro molto simile ad un ago da perle.


·         Per TESSITURA con le perline:
Sono i fili che si usano nelle tecniche di tessitura con le perline (peyote, bric stitch, etc..) disponibili in vari colori. Ne esistono molte marche (miyuki, toho, ko, c-lon, SoNo, Nymo, Fireline,...) ognuna delle quali ha caratteristiche peculiari.



·         FILI METALLICI: Servono per la wireart, il wire wrap e creare componenti (es. ganci e chiusure). In commercio se ne trovano di diverso spessore e materiale  e con sezioni e durezza differenti

-        Acciaio inox: tra i tipi di filo più duri.

-       Rame, Ottone e Stagno: materiali più comuni, disponibili in tantissime versioni, anche smaltate/colorate.

-       Argento e Gold Filled: questi sono i fili più costosi/preziosi

-       Filo armonico: Filo solitamente d'acciaio molto duro a forma di molla.


·         CORDONCINI : Che si utilizzano, in genere al posto delle catenine.

-        Cotone cerato

-        Cuoio/camoscio/alcantara

-        Caucciù/plastica

-        Coda di Topo

-        Nylon intrecciato

-        Maglia Tubolare


-   Cachemire metallico: nastro tubolare in lana con  fili metallici intessuti. Simile alla maglia tubolare. (ringrazio Sogno per la segnalazione!!)





·         NASTRI: Possono fungere da cordoni o esseri usati come decorazione anche in bigiotteria. A fantasia o a tinta unita ne esistono di dimensioni e materiali differenti.

-        Satin

-        Organza

-        Organza Metallica: organza in filo metallico (grazie ancora Sogno!!)

-        Grosgrain

-        Sbieco

-        Velluto


E voi che fili e cordoncini utilizzate?!


Ora vi saluto!!

Dopo tanta teoria mi andrò a dedicare un po' alla pratica ;D

Alla prossima
   

Etichette: , ,