Storia di come ho riaperto il mio shop su Etsy e il "vero" motivo per il quale l'avevo chiuso

Salve a tutti amici del blog, se mi seguite su Instagram o siete iscritti alla mia newsletter, lo sapete già: ho riaperto il mio shop ETSY.



Dopo più di anno, ho deciso di aggiornare la grafica, inserire le ultime creazioni e riaprire i battenti.

La ragione per cui ho deciso di chiudere momentaneamente lo shop è stata sicuramente frutto di una serie di fattori ma uno dei motivi principali è stato un feedback negativo che ho ricevuto sullo shop.

Per mantenere le spese di spedizioni ragionevolmente basse avevo deciso di spedire all'estero con posta prioritaria. Forse perchè in 4 anni di attività e più di 80 vendite arrivate a destinazione senza intoppi, non ero preparata ad un tale incidente. Un pacchetto inviato in USA è andato perso. Sulle policies del mio shop era chiaramente specificato che la posta che utilizzavo non era tracciata, che offrivo, con un piccolo sovrapprezzo, la possibilità di spedire con raccomandata e che in caso di smarrimento del pacco non effettuavo rimborsi. Quando la cliente mi ha contattato per comunicarmi che non aveva ricevuto il suo pacchetto le ho comunque offerto un rimborso parziale: poteva scegliere se ricevere il rimborso per l'importo degli orecchini (7 euro) senza le spese di spedizione (4/5 euro) o potevo re-inviarle un altro paio di orecchini a fronte di un nuovo pagamento delle spese di spedizione.
In tutta risposta mi ha scritto che, visto che gli orecchini potevano non arrivarle di nuovo, era inutile riordinarli e voleva il rimborso. Io, per una serie di motivi non del tutto dipendenti da me, ho tardato qualche giorno con le procedure di  rimborso e la cliente in tutta risposta, senza avvertirmi in alcun modo, ha inserito un feedback negativo. Io ovviamente, appena ho potuto, ho completato la procedura e per scusarmi del ritardo le ho risarcito l'intera somma compreso le spese di spedizione... ma lei, nonostante avesse riavuto tutti i suoi soldi, non solo non ha voluto aggiornare il feedback ma ha pure rifiutato di annullare la transazione (forse perchè di fatto avrebbe annullato anche il suo giudizio).




Questa cosa mi ha profondamente amareggiato, sicuramente io avrei potuto essere più tempestiva o gestire la cosa diversamente... ma che la mia buona fede fosse messa in discussione e che il giudizio complessivo del mio shop, fino a quel momento perfetto, ne risentisse a causa del parere di un'unica persona, mi ha davvero buttato giù di morale. So che avrei potuto risponderle per le rime o segnalare la cosa ad etsy ma sinceramente volevo solo lasciarmi questo incidente alle spalle e,  poiché sono stata molto presa  prima dai mercatini e poi dal crowdfunding, ho deciso di mettere lo shop in modalità vacanza per dedicarmi ad altro.

Con il nuovo anno e più tempo a disposizione,  ho ripreso in mano la situazione, innanzi tutto, grazie anche al cambiamento dei servizi postali, ora invio tutti gli ordini di piccolo importo/dimensione con posta1 che non è tracciata ma ha l'avviso di consegna (che comunque ne comprova la spedizione/ricezione). Per quanto riguarda e cose più costose/voluminose, ho deciso che invierò tutto tramite corriere... mi spiace se per l'estero saranno prezzi esorbitanti ma anch'io mi devo tutelare.




Questa disavventura mi ha spinto sicuramente rivedere e migliorare la parte relativa alle spedizioni, che non solo sta diventando sempre più efficiente ma ora vanta anche un packaging super studiato e coordinato... siete curiose? Non vi resta che fare un ordine e verificare da voi ;P!!


Per celebrare la riapertura del mio shop ETSY ho creato un codice coupon e che vi da il 10% di sconto sul vostro acquisto (fino a domenica): REOPENING


Cosa ne pensate? vi piace il nuovo shop?!

Aspetto i vostri feedback!!


Alla prossima




Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...