Storia della mia prima volta...

Salve amici del blog, il post di oggi è un po' diverso dal solito...potremo definirlo...un tuffo nel viale dei ricordi.

All'inizio ero un po' incerta.... in tanti ne parlano come una cosa meravigliosa... ma, in tutta sincerità, avevo paura di rimanere delusa.
Alcuni avrebbero potuto trovare strano che alla mia età non l'avessi ancora fatto. Le occasioni non erano mancate ma, per una ragione o per l'altra, non le avevo colte.

Poi lo scorso anno mi sono buttata e l'ho fatto: ho mangiato i miei primi Macarons.







Fino ad allora ero stata titubante perché pensavo, erroneamente, che avessero una consistenza asciutta, come gli amaretti... invece, con mia somma gioia, ho sentito il mio colesterolo aumentare ad ogni morso...


macarons 02

....come ho potuto dubitare dei nostri cugini d'oltralpe... che mettono il burro persino nei panini al prosciutto e la maionese nell'insalata?!!


macarons 03

Esistono un'enormità di versioni di questi piccoli bocconi di paradiso...tant'è che quando li ho acquistati ho chiesto alla commessa quali fossero i gusti base (perché mi piace cominciare per gradi ;D!!) ma lei, con  l'aria un po' tra l'interrogativo e l'attonito, mi ha risposto: quelli che preferisce (che poi, che risposta è?! ndr)

Alla fine, ho optato per Fragola, Vaniglia e Cioccolato (che, almeno per il gelato, sono gli standard!!)


macarons 04


Ora, giustamente, alcuni di voi si saranno chiesti come mai abbia scritto di questa cosa, proprio ora.

Beh, per un'associazione di idee che farebbe invidia a Pindaro, tutto questo sproloquio è per introdurre il fatto che domani andrò a Mondo Creativo (ho comprato i suddetti macarons allo scorso Cake Show-> manifestazione annessa a Mondo creativo)

Per cui se vedete una disperata in giro per gli stand con gli occhi spiritati, mille sacchetti e un cup cake in mano.... potrei essere io :D!!

Trovate la riduzione per il biglietto proprio qui


E voi che mi dite? Mai assaggiati i macarons? Qual'è il vostro gusto preferito?! Accetto consigli!


Anche per oggi è tutto

Alla prossima

Etichette: